galleria delle visioni


Vai ai contenuti


L'Associazione Culturale Galleria delle Visioni nasce a Lodi nel 2008 e successivamente a Piacenza nella centralissima via Calzolai a due passi dalla famosa Piazza Cavalli, con l'intento di promuovere e diffondere l'arte figurativa contemporanea attraverso un atteggiamento aperto a tutte le sue forme, da quelle più tradizionali a quelle più sperimentali. Per fare ciò l'associazione ricerca l'intesa con le istituzioni locali e con altri soggetti che operano nel mondo dell'arte realizzando eventi anche in altre città italiane e collaborando con diverse gallerie. Vien da chiedersi se abbia un senso promuovere l'arte figurativa oggi quando la figurazione, in qualche ambito, assume quasi un significato eversivo. Non solo ha senso, ma appare necessario per tornare a relazionarsi con la grande tradizione pittorica europea ed italiana che vede nel disegno il primo e fondamentale elemento da cui nascono pittura e scultura. L'obiettivo della Galleria delle Visioni è quindi di far conoscere ad un pubblico sempre più ampio un frammento del ricco mondo della pittura e della scultura che in questi ultimi decenni ha cercato di coniugare tradizione artistica e contemporaneità. Questa ricerca non si accontenta di leggere la realtà nel suo ordinario rivelarsi, ma ne sottolinea gli aspetti più nascosti e difficilmente percepibili che solo l'arte, quando è davvero tale, sa far emergere. L'obiettivo appare qualitativamente alto e ciò si evince anche dalla scelta degli artisti che vi collaborano, ciascuno con un percorso di ricerca personale e non scevro di elementi di originalità.
Si tratta di Paulis Postazs, Matthias Brandes, Giuseppe Tirelli, Paolo Quaresima, Matteo e Nicola Nannini, Alberto Bertoldi, Giancarlo Ossola, Gigi Gatti, Marco Manzella, Claudio Magrassi, Alberto Gallerati, Valter Lusardi, Gianni Zambianchi, Riccardo Foletti. Insomma una spinta espressiva che non segue una linea rigida, ma ne incrocia diverse con declinazioni di volta in volta metafisiche, mitologiche, di pura ricerca spaziale, iperrealiste... unite da un solo spirito guida: la ricerca artistica di qualità. La Galleria delle Visioni si propone come luogo di confronto estraneo alle pressanti richieste di mercato che non assecondano il processo di crescita e di ricerca degli artisti e tenta di ristabilire un contatto con coloro che, in questi anni, hanno guardato all'arte figurativa con diffidenza. La capacità di trascendere e di interpretare la realtà con sapienza, il senso dell'enigma, la mano visionaria che aleggia evocando uno sguardo soprannaturale e trasognato si trovano in quella che non a caso è la Galleria delle Visioni. E tante sono le "visioni" che si presentano al visitatore a dimostrazione del fatto che l'uso della figura non è per nulla obsoleto, ma al contrario, ritorna a vivere con forza in molti scultori e pittori del nostro tempo.


Proprietà Associazione Culturale "GALLERIA DELLE VISIONI" Aggiornato Settembre 2016 | visioni@galleriadellevisioni.it

Torna ai contenuti | Torna al menu